Comunicazione pubblicitaria nel 2022
Agenzia web » Notizie digitali » Comunicazione pubblicitaria nel 2022

Comunicazione pubblicitaria nel 2022

Per definizione, il comunicazione pubblicitaria rappresenta una voce essenziale del budget per le aziende come specificato in questo sito Web, sia durante il confinamento che non altrove.

Tuttavia, quando sono necessari tagli di budget, sono più spesso le attività commerciali e di marketing a risentirne. Questo è il motivo per cui gran parte degli sforzi fatti nel 2020 da aziende e organizzazioni si è concentrata sulla comunicazione digitale.

Gli aiuti regionali e governativi hanno inoltre particolarmente supportato negli ultimi mesi le aziende nell'attivazione delle diverse soluzioni di comunicazione con prospect e clienti.

Ottieni supporto nella comunicazione pubblicitaria digitale

Un VSE o una PMI non hanno necessariamente la reflex digitale. Ciò vale anche per le attività di vendita al dettaglio nei centri storici o in franchising, ma anche per alcune PMI del settore industriale e artigianale. Di fronte all'aumento delle esigenze di comunicazione online, il governo ha promesso una serie di misure per aiutare le aziende a comunicare meglio e vendere su Internet; Pensiamo agli aiuti 500 euro per il creazione di un sito Web vetrina.

Possiamo anche pensare ad aiuti regionali per sostenere gli e-merchant contro Amazon. Le ICC e le BGE hanno anche sviluppato strumenti per aiutare gli imprenditori a prendere coscienza delle questioni digitali. Sulla base di bandi di gara, le istituzioni a volte lanciano mercati per i commercianti in diverse città al fine di incoraggiare gli acquisti locali. Inoltre molti professionisti offrono anche un supporto personalizzato su vari argomenti legati al Web in particolare:

Per scegliere un professionista dall'offerta esistente, formarsi un minimo per poter interagire con calma con i vari stakeholder.

La comunicazione pubblicitaria tradizionale superata dal digitale?

La domanda è legittima: è ancora necessario offrire pubblicità display su inserti, riviste o fare spot televisivi o radiofonici? La risposta è, dipende. Infatti, come per tutte le azioni di marketing, può, secondo obiettivi definiti in anticipo da un piano d'azione, essere interessante combinare sia marketing inbound che marketing outbound. Per essere chiari, potresti aver bisogno di lavorare sulla brand awareness della tua azienda sui mass media oltre ad attivare modelli di comunicazione basati sull'attrazione digitale. Quindi non c'è motivo di immaginarlo tutti i canali di comunicazione stanno scomparendo in qualunque momento presto.

Tuttavia, un ottimo orientamento preventivo al digitale consente di prevedere una crescita più forte della tua attività se decidi ad esempio di lanciarti. I costi pubblicitari sono, invece, generalmente molto più bassi e suscettibili di essere correttamente misurati. Prendiamo l'esempio di un sito web: questo può essere collegato a Google Analytics per studiare le origini del traffico, le pagine che funzionano meglio, la qualità della conversione degli utenti.

Questi sono solo alcuni esempi tra tanti altri delle potenzialità di analisi dei dati raccolti su Internet e ogni business manager (o controller di gestione) ne comprende immediatamente l'interesse.

★ ★ ★ ★ ★