Come aprire Esplora file su Windows 11
Agenzia web » Notizie digitali » Come riavviare Explorer.exe di Windows (con barra delle applicazioni e menu di avvio)

Come riavviare Explorer.exe di Windows (con barra delle applicazioni e menu di avvio)

Se la barra delle applicazioni, la barra delle applicazioni o il menu Start funzionano, potresti essere tentato di riavviare il PC. Invece, di solito puoi semplicemente riavviare Windows Explorer. Windows semplifica l'utilizzo di Windows 11, Windows 10, Windows 8 o Windows 7.

Esplora risorse (Explorer.exe) è un processo di gestione dei programmi che fornisce l'interfaccia grafica utilizzata per interagire con la maggior parte di Windows: il menu Start, la barra delle applicazioni, l'area di notifica e Esplora file. A volte una di queste parti che compongono la shell grafica di Windows può iniziare a comportarsi in modo strano o addirittura bloccarsi. Proprio come puoi chiudere e riavviare un'applicazione in esecuzione, puoi anche chiudere e riavviare Esplora risorse. Il riavvio di Esplora risorse può essere utile anche se hai appena installato una nuova applicazione o applicato una modifica del registro che normalmente richiederebbe il riavvio del PC. Il riavvio di Explorer non funziona sempre in questi casi, ma è abbastanza facile provarlo prima se si desidera evitare un riavvio completo. Ecco alcuni modi per riavviare Windows Explorer.

Prima opzione: riavvia Explorer dal task manager

Task Manager offre il modo tradizionale per riavviare Windows Explorer. È stato esaminato per Windows 8, 10 e 11, quindi abbiamo le istruzioni per te se stai utilizzando quelli o Windows 7.

Riavvia Explorer da Task Manager in Windows 11

Il modo migliore per aprire Task Manager in Windows 11 è premere Ctrl + Maiusc + Esc. Puoi anche fare clic sul pulsante Start, digitare "Gestione attività" nella barra di ricerca, quindi premere Invio o fare clic su "Apri".

Fare clic su "Apri".

Puoi anche avviarlo dal menu Power User. Si accede a questo menu facendo clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start o premendo Windows + x. Quindi fare clic su "Gestione attività".

Fare clic su "Gestione attività".

Fare clic sulla scheda "Processi" in Task Manager. Se non lo vedi, fai clic su "Altri dettagli" nella parte inferiore della finestra per visualizzare più opzioni.

Clicca sul

In alternativa, puoi semplicemente fare clic con il pulsante destro del mouse su "Esplora risorse" e quindi fare clic su "Riavvia" dal menu di scelta rapida.

Fare clic con il tasto destro su "Esplora risorse", quindi fare clic su "Riavvia".

Riavvia Explorer da Task Manager in Windows 8 o 10

In Windows 8 o 10, apri Task Manager facendo clic con il pulsante destro del mouse su un'area vuota sulla barra delle applicazioni, quindi facendo clic su "Task Manager".

Puoi anche premere Start e cercare "gestore attività", che potrebbe essere più utile se stai guardando la schermata iniziale anziché il desktop in Windows 8. E se preferisci le scorciatoie da tastiera, premi semplicemente Ctrl + Maiusc + Esc.

Fare clic su "Gestione attività".

Se la finestra del tuo task manager è simile all'esempio seguente, fai clic su "Maggiori dettagli" in basso per vedere l'interfaccia dettagliata.

Clicca su "Maggiori dettagli".

La scheda "Processi" della finestra Task Manager mostra le app e i processi in background in esecuzione sul tuo PC. Scorri l'elenco di ciò che è in esecuzione e trova "Esplora risorse". Se al momento hai una finestra di Esplora file aperta, la vedrai proprio in alto nella sezione "Applicazioni". Altrimenti, lo troverai nella parte inferiore della sezione "Processi in background". Per riavviare, seleziona semplicemente "Esplora risorse" e quindi fai clic sul pulsante "Riavvia".

Seleziona "Esplora risorse", quindi fai clic su "Riavvia".

Questo è tutto ciò che dovresti fare. Potrebbero essere necessari alcuni secondi e elementi come la barra delle applicazioni e il menu Start potrebbero scomparire momentaneamente, ma al riavvio le cose dovrebbero comportarsi meglio e puoi uscire da Task Manager.

Riavvia Explorer da Task Manager in Windows 7

Windows 7 non offre un semplice comando di riavvio come fanno Windows 8 e 10. Dovrai invece completare il processo e quindi riavviarlo in due passaggi separati. Fai clic con il pulsante destro del mouse su qualsiasi area vuota della barra delle applicazioni e scegli "Gestione attività".

Fai clic su "Avvia Task Manager".

Nella finestra Task Manager, passa alla scheda "Processi". Seleziona il processo "explorer.exe" e fai clic sul pulsante "Termina processo".

Nella finestra di avviso che appare, fai clic su "Termina processo".

Fare clic su "Termina processo".

La barra delle applicazioni e l'area di notifica (insieme a tutte le finestre di Esplora file aperte) dovrebbero scomparire dalla vista. A volte Windows riavvierà automaticamente il processo dopo circa un minuto, ma è più facile procedere e riavviarlo da soli. Nella finestra Task Manager, fare clic sul menu "File", quindi fare clic su "Nuova attività (Esegui...)".

Fai clic su "File", quindi su "Nuova attività (Esegui)".

Nella finestra Crea una nuova attività, digita "explorer.exe" nella casella "Apri", quindi fai clic su "OK".

La barra delle applicazioni e l'area di notifica dovrebbero riapparire e si spera che il problema che stai riscontrando venga risolto. Puoi chiudere Task Manager.

Opzione due: esci da Explorer dalla barra delle applicazioni o dal menu Start in Windows 7, 8 o 10

Da notare: Questi menu non sono presenti in Windows 11.

Esci da Esplora file dalla barra delle applicazioni in Windows 8 e 10

C'è anche una piccola scorciatoia a portata di mano per terminare il processo di Windows Explorer. In Windows 8 e 10, puoi tenere premuto Ctrl + Maiusc mentre fai clic con il pulsante destro del mouse su un'area vuota sulla barra delle applicazioni. Nel menu contestuale modificato, fare clic sul comando "Esci da Explorer".

Fare clic su "Esci

Esci da Explorer dal menu Start di Windows 7

In Windows 7, fai clic su Start, quindi tieni premuto Ctrl+Shift mentre fai clic su qualsiasi area aperta del menu Start per visualizzare il comando "Esci da Explorer".

Fare clic su "Esci

Quando selezioni questi comandi, non riavviano Esplora risorse su nessuna versione di Windows, ma semplicemente terminano il processo. Windows spesso riavvia automaticamente il processo dopo circa un minuto, ma in caso contrario, dovrai farlo manualmente. Basta premere Ctrl + Maiusc + Esc per aprire Task Manager. Fai clic sul menu File, quindi scegli "Esegui una nuova attività" in Windows 8 o 10 (o "Crea una nuova attività" in Windows 7). Digita "explorer.exe" nella casella Esegui e premi "OK" per riavviare Windows Explorer.

Terza opzione: riavvia Explorer con un file batch in qualsiasi versione di Windows

IN RELAZIONE: Come scrivere uno script batch in Windows

Se preferisci essere in grado di riavviare Windows Explorer più velocemente ed evitare di utilizzare del tutto Task Manager, puoi creare un semplice file batch per eseguire il lavoro.

Avvia Blocco note o l'editor di testo di tua scelta. Copia il testo seguente e incollalo su tre righe separate nel documento di testo vuoto.

taskkill /f /IM explorer.exe avvia explorer.exe esci

Testo del file batch.

Quindi dovrai salvare il file con estensione “.bat” invece di “.txt”. Fare clic sul menu "File", quindi fare clic su "Salva con nome". Nella finestra "Salva con nome", scegli la tua posizione, quindi dal menu a discesa "Salva come tipo", scegli "Tutti i file (*.*)". Assegna un nome al file come preferisci, seguito dall'estensione ".bat", quindi fai clic su "Salva".

Inserisci il nome del tuo file batch, quindi fai clic su "Salva".

IN RELAZIONE: Come modificare il menu Win + X in Windows 8 e 10

Archivia il file batch dove vuoi. Puoi quindi creare un collegamento al file batch che puoi posizionare dove preferisci: sul desktop, sul menu Start, sulla barra delle applicazioni o persino aggiungerlo al menu Power Users che ottieni quando premi Windows + X.

Una volta che il collegamento è a posto, hai accesso con un clic per riavviare Esplora risorse ogni volta che ne hai bisogno.

★ ★ ★ ★ ★